Notice
AltraMente Scuola per tutti - Politica e società > Scuola
Novantacinque tesi sulla scuola (ma non le appenderò alla porta del ministero) PDF Stampa
Giovedì 23 Gennaio 2014 14:09

Annamaria Testa

  1. 1. I ragazzi non devono annoiarsi a scuola: chi si annoia non impara.
  2. 2. Il contrario di “annoiarsi a scuola” non è “divertirsi”. È “essere interessati”.
  3. 3. L’interesse nasce di fronte a qualcosa di nuovo e complesso ma comprensibile: una sfida difficile ma non tanto da non poter essere affrontata.
  4. Qualsiasi argomento può essere reso interessante. Però bisogna lavorarci.
  5. Dammi un motivo convincente per interessarmi a un argomento e proverò interesse.
  6. Il motivo non può essere altrimenti prendo un brutto voto. I brutti voti non sono la versione incruenta delle frustate.
 
La battaglia di Bologna sulle scuole paritarie. WU MING: al referendum votiamo per la scuola pubblica PDF Stampa
Venerdì 24 Maggio 2013 10:57

Roberto Ciccarelli - Tra Palazzo d'Accursio a Bologna e San Pietro a Roma il governo delle larghe intese Pd-Pdl è schierato al completo. C’è la Conferenza Episcopale Italiana, Comunione e Liberazione, il Vaticano. Poi ci sono i poteri economici di Legacoop e Confcooperative. Tutti insieme contro il comitato promotore del referendum consultivo sui fondi alle scuole materne paritarie previsto domenica 26 maggio a Bologna.

 
La "pista cifrata" dell'università italiana PDF Stampa
Mercoledì 30 Gennaio 2013 11:21

Luciano Governali - La cronaca dell’ultimo autunno ci ha raccontato di un mondo della scuola in subbuglio per i tentativi del governo Monti di scaricare anche sull’istruzione pubblica le tensioni derivanti dai piani di risanamento europei. Ogni singolo provvedimento e dichiarazione dei ministri deve però essere letta alla luce di un disegno complessivo, una visione della società e delle istituzioni della formazione propria di questo governo e probabilmente rimasta invariata, per buona parte del capitalismo italiano, nel corso di decenni.

 
#14nRiseUp: da Roma a Napoli la protesta continua PDF Stampa
Martedì 13 Novembre 2012 11:33

Daniele Rocca - Scontri a Napoli, occupazioni a Roma. Le proteste del mondo delle scuola, che avevano caratterizzato lo scorso fine settimana, si reiterano anche in questa. In vista dello sciopero previsto nelle capitali europee per il 14 novembre, la disputa per i diritti allo studio e al lavoro diviene incandescente. La sopportazione è arrivata al limite.

 
Scuole in movimento PDF Stampa
Lunedì 29 Ottobre 2012 12:55

 

Redazione - Pubblichiamo due documenti provenienti dai docenti delle scuole superiori di Roma "V.A. Ruiz" e "Seneca". La scuola si conferma fertile terreno di conflitto, soprattutto in questo momento in cui ancora più forti sono gli attacchi alla scuola pubblica e alla categoria dei docenti

Documento approvato dall’assemblea sindacale dei docenti dell’ITC “V. Arangio Ruiz” di Roma

25 ottobre 2012 - I docenti dell’ITC “V. Arangio Ruiz” in assemblea sindacale respingono le logiche governative che hanno indotto il ministro Profumo a proporre il prolungamento dell’orario di lezione frontale degli insegnanti da 18 a 24 ore settimanali. Ricordano che gli obblighi di lavoro del personale docente sono articolati in attività di insegnamento frontale di 18 ore settimanali ed in un numero di ore non quantificabile (ma sicuramente non inferiore a 18) di attività funzionali alla prestazione di insegnamento. Aumentare le ore di didattica frontale è semplicemente improponibile perché porterebbe un numero enorme di insegnanti a gestire 12 classi e circa 300 studenti, spesso in istituti diversi.

 
Quando la bolla formativa è esplosa nella scuola PDF Stampa
Lunedì 22 Ottobre 2012 14:12

Claudia Boscolo - Sono molti i dubbi circa l’opportunità di incoraggiare i giovani a specializzarsi nell’insegnamento attraverso un tirocinio del costo di un master universitario, per poi immetterli in una professione ormai satura.

 
Beffa alla scuola: soldi dal pubblico al privato PDF Stampa
Venerdì 19 Ottobre 2012 08:54

Stefano Vito Riccardi - Il ddl stabilità ha regalato alla Scuola Pubblica Italiana una mela avvelenata: 20mila docenti in meno ed un taglio di 700 milioni di euro. Ma oltre al danno c’è la beffa: un finanziamento Pubblico alle Scuole private di 223 milioni più 10 già stabiliti dalla spending review. Tra caccia-bombardieri F-35 da 127 milioni di euro ed i Fiorito di turno, cosa rimarrà dell’Istruzione?

 
Quante ore lavorano gli insegnanti? PDF Stampa
Martedì 16 Ottobre 2012 11:00

Alex Marzi - Smettiamola una volta per tutte di pensare che i docenti italiani lavorino soltanto 18 ore a settimana. Soprattutto la smettano i nostri politici, i nostri ministri, quelli che in parlamento vanno solo per qualche ora a settimana, due giorni su sette, di farlo credere agli italiani che ovviamente s’incazzano visto che ne lavorano più del doppio.

 
Un asilo francese contro gli stereotipi sessisti PDF Stampa
Venerdì 21 Settembre 2012 10:33

Adriana Terzo - Prima ed unica scuola in Francia dove i maschi possono giocare con bambole e le femmine con Lego. L'esperimento di Saint-Ouen per formare adulti meno violenti. Maschietti che giocano con le bambole e femminucce che si divertono con lego e macchinine: e' l'esperimento di un asilo francese di Saint-Ouen, alle porte di Parigi, per lottare sin dall'infanzia contro gli stereotipi sessisti. Proprio oggi le ministre delle Pari opportunita', Najat Vallaud-Belkacem, e della Famiglia, Dominique Bertinotti, hanno fatto visita a questa scuola pilota - prima ed unica in Francia - che seguendo l'esempio della Svezia (tra i primi Paesi a mettere in atto programmi a scuola per combattere il sessismo e le diseguaglianze legate al genere), conduce da oltre tre anni un lavoro ''per favorire l'uguaglianza tra i sessi'', gia' dalla tenera eta'.

 
Per le ragazze e per la scuola PDF Stampa
Venerdì 25 Maggio 2012 15:15

Paola Boffo - La cosa orribile che è successa a Brindisi richiede ad ognuno di noi di fare la propria parte per scacciare la paura, ricostruire la fiducia, aiutare la scuola a rafforzare il suo ruolo di cultura, civiltà e sviluppo. Non sappiamo quale sia la matrice dell'azione criminale, ma sappiamo che ha voluto colpire le ragazze nel compimento quotidiano del loro ruolo sociale: andare a scuola, per costruire il loro futuro e il futuro della nostra società, in una scuola premiata per l'attività antimafia condotta, e nel giorno del passaggio della XV Carovana antimafie, partita da Roma l’11 aprile per arrivare in Sicilia.

 




Altra Mente scuola per tutti - APS

info@altramente.org • P. IVA: 10582921002 • C.F.: 97550990580

 

Cerca nel sito

Pezzettini. Festa della Lettura a Torpignattara