Notice
AltraMente Scuola per tutti - Politica e società
Ciao Lothar PDF Stampa
Venerdì 13 Settembre 2013 12:06

Il 14 settembre Fausto Bertinotti, Graziella Mascia e Roberto Musacchio hanno partecipato alla commemorazione pubblica di Lothar Bisky ed hanno reso omaggio presso la sua tomba, che si trova al cimitero di Berlino che si chiama Dorotheenstädtischer Friedhof.

Di seguito il messaggio inviato immediatamente il giorno della sua morte, e il ricordo che la televisione tedesca gli ha riservato.

Ai Presidenti Katja Kipping e Bernd Riexinger e alle compagne e ai compagni DIE LINKE

"Contro Corrente", video trasmesso dalla televisione tedesca per ricordare Lothar Bisky

 
Inizi di stagione PDF Stampa
Venerdì 13 Settembre 2013 09:51

Roberto Musacchio, democraziakmzero - E se la guerra in Siria fosse fermata? Se per la prima volta da tanto tempo si riuscissero a bloccare le armi? Mi pongo questa domanda quando la risposta ancora non c’è ed è difficile fare una previsione su come andranno le cose. Ma intanto il dubbio è stato seminato, e non è poca cosa. Molto lo dobbiamo a Papa Francesco, che ha saputo mettersi contro quello che era divenuto il pensiero dominante. Non unico, perché in tutti questi anni, e per tutte queste guerre, quella che è stata chiamata la “seconda potenza mondiale”, il movimento che aveva spinto a scendere in campo contro le avventure armate centinaia di milioni di persone in tutti i continenti, aveva provato a contrastare la logica infernale della guerra permanente. Senza però riuscirci.

 
Conferenza stampa di presentazione delle Campagne DIP PDF Stampa
Venerdì 13 Settembre 2013 09:33

Giovedì 19 settembre 2013 - Roma via del Quirinale 26 (Sala la Cupola) - ore 11.30

Obiettivo della conferenza sarà la presentazione delle 3 Campagne:

- Mettiamo fuori legge la finanza predatrice

- Diamo forza ad un'economia dei beni comuni

- Costruiamo le comunità dei cittadini

 
Come ho conosciuto Pietro Barcellona PDF Stampa
Mercoledì 11 Settembre 2013 08:57

Mimmo Rizzuti - E’ morto tre giorni fa nella sua Catania, Pietro Barcellona.

Un uomo, un filosofo, un giurista, un politico di una sensibilità e intelligenza fuori dal comune.

Uno studioso attento, acuto, tagliente, dissacrante, ma nello stesso tempo ironico, sorridente e cordiale, che ha posto alla nostra attenzione tutto lo spettro dei problemi dell’umano coniugandoli con un costante impegno politico e sociale al cui centro ha sempre posto le persone nella loro interezza.

 
Costituzione: dal Parlamento alle città, la sfida di Rodotà e Landini PDF Stampa
Martedì 10 Settembre 2013 09:46

Monica Pasquino, huffpost - È stata bella l'assemblea promossa da Stefano Rodotà, Gustavo Zagrebelsky, Maurizio Landini, Lorenza Carlassare e Don Luigi Ciotti, che si è svolta domenica a Roma al Centro congressi Frentani, con tanti interventi di attivisti e rappresentanti della sinistra politica e sociale. L'obiettivo proposto, accolto con passione dalla platea, è di avviare un processo di cambiamento, diffuso e partecipato, che parta dalla Costituzione per cambiare il Paese.

 
Fine stagione PDF Stampa
Martedì 10 Settembre 2013 09:20

Pierluigi Sullo - Ci si guarda intorno, e quel che si vede è un panorama desolato. (Naturalmente può essere che questa percezione dipenda da uno stato d’animo individuale, che altri vedano futuri promettenti, quindi diciamo che bisogna portare pazienza e accettare che nel punto di vista opposto al proprio vi sia almeno un frammento di verità). Anche le fiammeggianti ribellioni turca e brasiliana, e prima ancora spagnola e statunitense, contraddittorie ma prodighe di parole, simboli e modi di vivere (di vivere, prima ancora che di ribellarsi) nuovi, sembrano archiviate.

 
La misteriosa foresta di Monza PDF Stampa
Lunedì 09 Settembre 2013 09:45

Alberto Zoratti, comune-info - Forse 10mila alberi (forse no, il numero è «puramente indicativo» ha precisato in extremis un provvidenziale e minuscolo asterisco) piantati per compensare le quasi 12mila tonnellate di anidride carbonica emesse dal Gran Premio di Monza. È il frutto, verdissimo, della collaborazione tra Aci ed Ecostore per realizzare un’iniziativa unica al mondo. «Un progetto apripista» spiegano i promotori, che guardano alla riforestazione in Alaska e Madagascar (forse, visto che a poche ore dal gran premio il tutto è stato sostituito con «regioni in via di sviluppo») come a una possibile risposta per uno «sport» che non è certo da annoverare tra i più ecologici.

 
Siria: la lettera di Papa Francesco a Putin. Testo integrale. PDF Stampa
Venerdì 06 Settembre 2013 09:25

A Sua Eccellenza
Il Sig. Vladimir PUTIN
Presidente della Federazione Russa

Nell’anno in corso, Ella ha l’onore e la responsabilità di presiedere il Gruppo delle venti più grandi economie mondiali.

 
Rosarno, tre anni dopo. Dentro e oltre lo stato d’eccezione permanente PDF Stampa
Venerdì 06 Settembre 2013 09:12

Pubblichiamo un’anticipazione dell’inchiesta della Rete Campagne in Lotta da Rosarno. Sarà possibile leggere l’articolo completo sul prossimo numero doppio de “Lo straniero” (n. 158-159 di agosto/settembre 2013).

Tende blu, bagni chimici, perimetro delimitato da una rete di recinzione, un piccolo spaccio alimentare: la tendopoli di San Ferdinando (inaugurata nel febbraio 2012) e il campo container di Rosarno (attivo dal gennaio 2011) sono la tardiva e inefficace risposta a quella che viene trattata dalle istituzioni come un’emergenza o un’invasione. Ma nei primi mesi del 2013 la stessa tendopoli è stata anche teatro di percorsi, in parte inediti, di auto-organizzazione dei lavoratori che la abitavano. Percorsi cresciuti anche a partire da due tende, attraverso le quali attivisti di varie nazionalità hanno dato vita a uno spazio “liberato”, di cui vogliamo raccontare, supportando i lavoratori nell’esprimere le loro rivendicazioni.

 
Questa città di chi pensi che sia? PDF Stampa
Giovedì 05 Settembre 2013 09:02

Rossella Marchini e Antonello Sotgia - Con il governo Letta nuove tasse per chi abita e nuovi finanziamenti alle banche per rendere impossibile l’abitare. Il governo delle larghe intese ti ha detto: la città deve continuare ad essere di chi le case costruisce, di chi quelle case compra e di chi quelle case costruisce per tenerle vuote. Lo sospettavi. Ora però, sai che Letta ed Alfano hanno aggiunto il corollario mancante: la città non sarà mai di chi quelle case abita. Anzi, dovremo farci carico del suo funzionamento o, meglio, della sua sopravvivenza.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 10 di 70


Altra Mente scuola per tutti - APS

info@altramente.org • P. IVA: 10582921002 • C.F.: 97550990580

 

Cerca nel sito

Pezzettini. Festa della Lettura a Torpignattara