Notice
AltraMente Scuola per tutti - Politica e società
Un’altra musica in Comune - Pisa 22, 23, 24 novembre 2013 PDF Stampa
Martedì 05 Novembre 2013 10:05

Un’altra musica in Comune è la tre giorni rivolta alle esperienze territoriali e alle realtà politiche e sociali che vogliono incontrarsi, discutere e sperimentare forme di democrazia partecipata e pratiche di amministrazione dei territori alternativi alla politica delle larghe intese, che devasta il paese e comprime i nostri diritti.

 
Reddito e lavoro per la cittadinanza attiva PDF Stampa
Lunedì 04 Novembre 2013 12:35

Aldo Eduardo CarraIl confine tra lavoro dipendente e autonomo è crollato e la separazione tra occupati e non occupati, tra lavoro e non lavoro si è offuscata. In Italia vi sono meno occupati, che mediamente lavorano di più e anche più a lungo: anche per questo la disoccupazione è maggiore. L’obiettivo di un lavoro e di un reddito per tutti e la proposta di un reddito di cittadinanza attiva.

 
Les députés français approuvent la réalisation du Lyon-Turin PDF Stampa
Lunedì 04 Novembre 2013 11:39

Redazione - La Camera francese ha purtroppo approvato il progetto della Torino-Lione così come da accordo del gennaio 2012 tra i due governi. Ci sono pero' stati dissensi significativi e critiche radicali molto simili a quelle italiane. Progetto vecchio e costosissimo. Traffico in riduzione. Critiche ai mancati impegni del governo su eco tassa. E la Corte dei conti francese ha stimato in 26 miliardi il costo dell'opera! Ora tocca al senato francese, prima dell'incontro tra Hollande e Napolitano. La lotta contro la Tav e' anche la lotta per un'altra Europa alternativa alle larghe intese che condividono austerità e grandi opere.

Le Monde - Le dossier brûlant de l’écotaxe s’invite dans tous les débats. En discutant, jeudi 31 octobre, de la ratification du traité international portant sur l’"Accord entre le gouvernement de la République italienne et le gouvernement de la République française pour la réalisation et l’exploitation d’une nouvelle ligne ferroviaire Lyon-Turin", signé à Rome le 30 janvier 2012, certains députés, hostiles au projet, n’ont pas manqué de brocarder la volte-face du gouvernement de Jean-Marc Ayrault sur l’écotaxe désormais suspendue.

 
#Sogni contro imbrogli. Difendi Scup Martedì 5 Novembre. Unieco si nasconde? Noi ci mettiamo la faccia! PDF Stampa
Lunedì 04 Novembre 2013 11:35

Bartolo Mancuso - Scup è sotto sfratto. Domani si presenterà alla nostra porta l'ufficiale giudiziario assistito dalle forze dell'ordine per restituire il bene alla proprietà. La proprietà è la UNIECO, un colosso della lega delle cooperative che, usando un'altra società come scudo, ha comprato a un terzo del suo valore lo stabile di Via Nola da un fondo immobiliare in cui lo ha relegato il governo Berlusconi nel 2004. Pare vogliano fare un centro commerciale.

 
Il bisogno di Politica al tempo della crisi PDF Stampa
Mercoledì 30 Ottobre 2013 10:19

Vanessa TurriIn tutta Europa stiamo assistendo ormai da anni ad un duro ciclo di austerità, imposto dalle istituzioni comunitarie e pilotato internamente dagli Stati, i quali hanno scelto la strada della riduzione della spesa sociale e degli investimenti nelle politiche di coesione e del parallelo rafforzamento del sostegno economico al sistema finanziario. Il futuro delle politiche sociali non appare roseo, poiché le risorse già scarse rischiano di assottigliarsi ancora di più per la pressione dei ceti medio-alti che vedono negativamente le politiche socio-assistenziali, di cui non fruiscono, a cui tendenzialmente preferiscono politiche securitarie ed altre forme di controllo.

 
Immigrazione e disperazione locale: ‘le cose che hanno lo stesso odore devono stare insieme’ PDF Stampa
Martedì 29 Ottobre 2013 13:11

Veronica Gentili, ilfattoquotidiano - E’ difficile trovare un alfabeto che metta in comunicazione le solitudini  e le emarginazioni feroci di questo mondo; è difficile permettere loro di parlarsi e magari tendersi una mano invece di schierarsi, come per un inevitabile riflesso condizionato, le une contro le altre. Ieri sera ho visto ‘La Prima Neve’, opera seconda del regista-documentarista Andrea Segre ed ho provato sollievo. O meglio, ho provato tante cose: sconforto, rabbia, commozione, empatia, ma soprattutto ho provato sollievo.

 
La chimica della rivolta PDF Stampa
Lunedì 28 Ottobre 2013 10:37

Alberto Zoratti - Chiuso l’ex Colorificio, riaperta la Mattonaia, uno dei peggiori esempi di edilizia popolare lasciata nel degrado e di criminale spreco di soldi dei cittadini. Il Municipio dei Beni Comuni di Pisa apre la sua temporanea sede operativa in vista della manifestazione del 16 novembre sui beni comuni e contro l’intoccabilità della proprietà privata, che sarà l’occasione per rimettere in agenda il destino dell’ex Colorificio appena sgomberato. Uno spazio che, aldilà delle sentenza, è e resta proprietà collettiva.

 
Bolivia: il governo sostiene l'autogestione delle fabbriche PDF Stampa
Venerdì 25 Ottobre 2013 17:57

ilmegafonoquotidiano - Il 7 ottobre, il Presidente Evo Morales ha emesso un decreto governativo che permette ai lavoratori di stabilire “imprese sociali” in aziende che sono in bancarotta, che stanno per chiudere o che sono chiuse o abbandonate senza giustificazione. Queste aziende, nonostante siano private, saranno gestite dai lavoratori e abilitate per avere assistenza governativa.

 
Comunicato stampa 'Dichiariamo illegale la povertà' PDF Stampa
Giovedì 24 Ottobre 2013 10:00

Attaccare le cause strutturali dell’impoverimento nel mondo

Togliere alle Borse la possibilità di orientare la produzione, la distribuzione e l’uso dei beni e servizi essenziali ed insostituibili per la vita, sui quali si fondano i diritti umani alla salute, all’igiene, alla casa, all’educazione.

Questa è la prima delle tre misure concrete con le quali l’Iniziativa “Dichiariamo Illegale la Povertà” (DIP) è entrata nella fase di realizzazione dei suoi obiettivi, dopo più di un anno di lavoro per definire l’intero programma, articolato in Italia in 3 campagne e 10 azioni prioritarie per il periodo 2013-2017.

 
Stop Biocidio PDF Stampa
Mercoledì 23 Ottobre 2013 10:14

asud.net - Il Biocidio in atto in Campania è ormai certificato da studi scientifici, relazioni tecniche, indagini giudiziarie e giornalistiche, commissioni parlamentari, denunce e sequestri.   Il “sistema” perverso ha determinato una completa frattura tra cittadini ed istituzioni ed un legittimo sentimento di repulsione verso il ceto politico che ancora si arrocca su posizioni negazioniste, con l’intento di demolire il provato nesso di causalità tra inquinamento ed incremento di malattie. L’evidente stato di emergenza sanitaria viene infatti ancora negato dalle istituzioni, che si stanno assumendo in questo modo una responsabilità inaudita verso popolazioni inermi, di cui dovranno rendere conto.

 
«InizioPrec.12345678910Succ.Fine»

Pagina 6 di 70


Altra Mente scuola per tutti - APS

info@altramente.org • P. IVA: 10582921002 • C.F.: 97550990580

 

Cerca nel sito

Pezzettini. Festa della Lettura a Torpignattara